Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Zuccone (Sasso Cavallo), 29/11/2018
Inserisci report
Onicer  gio50   
Gita  Zuccone (Sasso Cavallo)
Regione  Lombardia
Partenza  Rongio  (370 m)
Quota arrivo  1884 m
Dislivello  1650 m
Difficoltà  EE
Rifugio di appoggio  nessuno
Attrezzatura consigliata  ramponi (non utilizzati)
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento L'idea iniziale è di salire al rifugio Elisa, ma alla partenza al parcheggio di Rongio incontro un altro solitario, Andrea, che mi rivela l'intenzione di salire la Val Cassina verso il Sasso Cavallo. Considerato che ho calzato gli scarponi ed ho i ramponi nello zaino per ogni evenienza, accetto la proposta. Insieme ci avviamo per la Val Meria e superato l'omonimo torrente su un ponte, cominciamo a risalirne la destra orografica. Passiamo dalla Grotta Ferrera e giunti al bivio poco prima della Baita dell'Aser prendiamo a sinistra il ripido sentiero della Val Cassina. La prima parte nel bosco è abbastanza scivolosa per il fango; raggiunto poi il fondo del canalone, si risalgono i grossi massi facilitati in alcuni punti da catene, staffe e scalette. Nell'ultima parte troviamo la prima neve che sarà poi di spessore più consistente arrivati alla Bocchetta di Val Cassina (1823 m). Risaliamo il dosso innevato muovendoci tra i mughi in direzione del Sasso Cavallo, ma raggiunto l'elevazione (Zuccone 1884 m) che precede la breve discesa alla selletta che divide dalla cima principale, per l'inconsistenza del manto nevoso, ritorniamo sui nostri passi fino alla Bocchetta. Scendiamo ora sul versante settentrionale, verso la conca di Releccio, cercando di individuare il percorso completamente coperto dalla neve; raggiungiamo così il rifugio Bietti-Buzzi (1719 m) senza trovare orme se non quelle degli animali selvatici! Imbocchiamo il sentiero in direzione Era-Mandello fino all'Alpe Cetra (1093 m) da dove, girando a sx, con marcati saliscendi, raggiungiamo la Gardata (1043 m). Proseguiamo con il "Sentee del Giacum" che dopo un primo tratto pressochè pianeggiante sul versante occidentale dello Zucco Pissavacca, scende decisamente nella Val Meria fino a raggiungere la mulattiera percorsa all'andata e quindi Rongio.
Bella escursione in ambiente senza incontrare anima viva oltre al giovane Andrea che ringrazio per la compagnia.

f1- alla Bocchetta di Val Cassina
f2- versante di discesa
f3- versante occidentale del Grignone
Report visto  1944 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport