Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Monte Campioncino in B/N, 10/03/2018
Inserisci report
Onicer  Beps65   
Gita  Monte Campioncino in B/N
Regione  Lombardia
Partenza  Schilpario (Fondi)  (1260 m)
Quota arrivo  2102 m
Dislivello  850 m
Difficoltà  E
Rifugio di appoggio  Bagozza
Attrezzatura consigliata  Da escursionismo invernale.
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni  Discrete
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Sabato, ore 8.30 fondi di Schilpario, parcheggio deserto, calziamo le ciaspole e ci immergiamo in questo Paradiso ovattato. La lunga cresta sulla nostra destra che va dalla cima Vai Piane alla cima Baione sono visibili e ne approfitto per studiare nuove possibilità di salite future, oltrepassato il rifugio Bagozza, in pochi minuti le nuvole scavalcano le creste ed immediatamente la visibilità cala a pochi metri, inizia a nevicare, per fortuna conosciamo bene la zona altrimenti un dietro front sarebbe obbligatorio, controllo il funzionamento del gps, non si sa mai, tutto perfetto, proseguiamo. Giungiamo alla Madonnina dei Campelli che ormai siamo a pochi metri, e fino al passo perdiamo di continuo la cognizione di dove ci troviamo, superatolo sentiamo delle voci che si avvicinano, veniamo in poco superati da due skialp ed un grosso cane, è Orso, allora uno dei due sciatori è Silvio il rifugista del Bagozza! In poco siamo tutti in vetta, incredibilmente le nubi si diradano ritorniamo ad avere visibilità, bello, quassù solo noi, rimaniamo mezzora dando appuntamento a Silvio per il pranzo. La discesa la facciamo nel silenzio totale, non c’è anima viva, ed anche se il paesaggio è in bianco e nero tutto è stupendo! Varcata la soglia del rifugio troviamo all’interno Massimo e Simona incontrati appena due giorni prima al Vodala, con loro anche Cristina ed il marito ed altri loro amici, facciamo un'unica tavolata e tra i racconti del rifugista e chiacchere di progetti futuri trascorriamo due ore rilassanti al tepore della stufa a lega con la neve fuori che cade a larghi fiocchi, che magia! Pian piano tutti se ne vanno, rimaniamo fuori sotto al portico a guardare il paesaggio Natalizio, infine a malincuore ci incamminiamo per l’ultima tratta silenziosa di questa piacevolissima giornata.
Report visto  536 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport