Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Monte Vioz, canale NW e discesa dalla seraccata , 26/05/2024
Inserisci report
Onicer  Orobicando      
Gita  Monte Vioz, canale NW e discesa dalla seraccata
Regione  Lombardia
Partenza  Albergo dei Forni  (2100 m)
Quota arrivo  3645 m
Dislivello  1600 m
Difficoltà  BSA
Esposizione in salita  Varia
Esposizione in discesa  Varia
Itinerari collegati  Monte Vioz (3645m), per il ghiacciaio dei Forni
Neve prevalente  Trasformata
Altra neve  Farina pesante
Rischio valanghe  3 - Marcato
Condizioni  Eccellenti
Valutazione itinerario  Ottimo
Commento Partenza violenta da casa per essere ai Forni (di nuovo) a un orario decente. E infatti alle 6.45 iniziamo a camminare.
La scorsa settimana dal Tresero avevo visto una bella discesa tra i seracchi che mi ha subito conquistato...
Seguiamo il sentiero per il branca spallando per circa 45 min (quasi fino al rifugio).
Andiamo in traverso lungo l' itinerario per il palon de la mare su neve inchiodata attraversando grumi di valanga. Saliamo poi il canalino di destra e al suo termine ci abbassiamo verso destra, passando per il corridoio glaciale che separa le due seraccate del Vioz (ormai ridotte all'osso). Qui togliamo gli sci per un breve tratto ripido ed esposto. Rimessi gli sci, su pendenze dolci attraversiamo l'altopiano glaciale e puntiamo dritti alla parete NW, preceduta da un dosso molto ripido. Saliamo a piedi il facile canale (max45°) che sale in obliquo verso sinistra. I ramponi non sono necessari perché ci sono dai 30 ai 50 cm di fresca.
Usciti dal canale la cima si trova sulla destra.

DISCESA
Iniziamo la discesa alle 12.30, timing perfetto considerata l'esposizione.
Scendiamo con gli sci per il canale di salita su ottima farina pesante. E nel farlo provochiamo piccole scariche innocue (Abbiamo fatto un po' di pulizia).
Poi firn spettacolare sui pendii sottostanti fino alla seraccata.
Ripercorriamo il corridoio glaciale e verso metà scendiamo a sinistra in un canale (35°) che permette di superare la seraccata inferiore (qui neve ancora dura). Infine per canale su pendenze più dolci e bel firn accediamo al Ghiacciaio dei Forni dove la neve diviene cotta dal sole.
Gran ravanata sui pendii di sx (orografica) che ci depositano a 10min dalla diga.

Con Fra e Davide
Report visto  2271 volte
Immagini             

[ Nessuna immagine disponibile ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report