Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Senggchuppa, per la parete Nord-Est, 20/06/2020
Inserisci report
Onicer  Fedora      
Gita  Senggchuppa, per la parete Nord-Est
Regione  Svizzera
Partenza  Rossbodenstafel (Egga)  (1900 m)
Quota arrivo  3606 m
Dislivello  1700 m
Difficoltà  OSA
Esposizione in salita  Nord-Est
Esposizione in discesa  Nord-Est
Itinerari collegati  Senggchuppa (3606m), per la parete Nord-Est
Neve prevalente  Variabile
Altra neve  Farina pesante
Rischio valanghe  2 - Moderato
Condizioni  Buone
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento Avevo salito questa montagna quasi vent’anni fa, dalla normale. Ci tenevo a sciarla anche dalla parete NE, pur non sapendo assolutamente nulla né sulle condizioni né sulla quota neve. Sergio accetta cmq la mia proposta e alle 2,30 partiamo da BG. Arriviamo in auto a Rossbodestafel (1900m), poi spalliamo per 50 minuti, fino a 2400m, dove una lingua di neve marmorea ci permette di calzare gli sci. Alle 6 siamo già colti dai primi raggi di sole che rendono l’ambiente spettacolare. Dal bivacco De Zen calziamo i ramponi, e infiliamo gli sci nel sacco. La parete non è tracciata e capiamo subito che sarà una bella fatica, vista la neve fresca dei giorni scorsi (dai 20 ai 30cm e anche più in alcuni tratti dove era riportata dal vento). Con non poca fatica raggiungiamo il plateau finale, dove finalmente la neve diventa più portante. Poco dopo togliamo i ramponi e calziamo gli sci, viste le ottime condizioni degli ultimi 200m. Arriviamo praticamente in vetta sci ai piedi. Lo spettacolo sulla Nord del Fletschhorn toglie il fiato e la fatica svanisce immediatamente dando spazio alla grande soddisfazione. La discesa è nel complesso buona, a tratti molto buona, su neve variabile: farina pressata dal vento, ventata più o meno portante, farina umida... Ma sempre decisamente sciabile e divertente. Breve sosta al bivacco e poi giù su neve primaverile o farinetta umida, fino all’ultima lingua di neve dove è ormai neve di nevaio ben assestata. Recuperiamo le scarpette e in 40minuti torniamo alla macchina. Gran giornata e gran bella salita. Certo... la vista sulla Nord del Fletschhorn onnipresente contribuisce a rendere l’ambiente davvero TOP, oltre che a far tornare i ricordi personali della salita e discesa di 10 anni or sono...
Partecipanti: Fedora e Sergio.
FOTO 1: La stupenda vista sulla Nord del Fletschhorn dalla vetta del Senggchuppa fa affiorare splendidi ricordi...
FOTO 2-3: Discesa dalla parete NE.

Report visto  1188 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report