Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Torrione Porro, via Perego con varianti
Zona  Lombardia - Masino Disgrazia
Partenza  Chiareggio (1600m)
Quota attacco  2100 m
Quota arrivo  2357 m
Dislivello  250 m
Difficoltà  AD / V ( IV obbl. )
Esposizione  Ovest
Rifugio di appoggio  rifugio Gerli
Attrezzatura consigliata  1 corda, 5 rinvii, un paio di cordini, dadi e un paio di friends medio piccoli. Soste con resinati.
Orario indicativo 2 / 3 ore
Periodo consigliato giugno ottobre
Descrizione Risalire la Val Malenco fino a Chiareggio. Parcheggiata l'auto seguire la stradina che in circa 1 ora porta al rifugio Gerli. Oltrepassato il rifugio seguire dopo 150 metri il sentiero che si innalza sulla destra orografica e porta al lago Pirola. Seguirlo fino ad una piana con grossi massi dove conviene lasciare lo zaino. Seguire ora i ghiaioni verso la base della parete puntando ad un evidente gran larice secco. Oltrepassato il larice salire ancora una cinquantina di metri. Passare un gran canale e traverare in orrizzontale fino la base della parete. Attacco con un resinato di sosta un poco a destra di una placca nera con un resinato.
1 35 IV+ dalla sosta in obliquo al resinato. salire diritti su roccia un poco scivolosa portandosi in una zona più falice. Superare un altro muretto con 1 resinato e 1 spuntone sostando sotto una paretina verticale.
2 50 IV- III uscire a sinistra per un diedrino sopra il quale si sale diritto e poi a destra facilmente per rocce rotte con erba. Superare un diedrino verticale sopra un chiodo rosso e a sinistra alla sosta.
3 40 IV Su diritti per la placca verticale 1 friend ad un resinato. Seguire la placca con altri 2 resinati (la via originale qua sta a destra). Alla fine della placca (chiodo vecchio) in obliquo a sinistra superando uno strpiombino (chiodo vecchio) in sosta
4 40 IV III superare il diedrino sopra la sosta fino ad un resinato, continuando poi facilmente fino alla sosta. (alla fine a sinistra si vedono i chiodi di un'altra via che corre più a sinsitra)
5 25 I V III facilmente si raggiunge la base del salto successivo che si supera sullo spigolo di sinistra con 3 resinati. (possibile stare a destra in placca con probabili diffcioltà minori sempre attrezzato).
6 50 I IV III IV+ facilmente alla base del salto successivo. superare la fessura che incide la placca e alla sua fine traversare decisametne a destra alzandosi un pochino. Alla fine della placca superare uno strapiombino da cui in sosta. 5 resinati sul tiro. (possibile anche salire l'evidente diedro nero a destra della placca. attrezzato. difficoltà ignota)
7 40 II IV+ salire diritti superando un paio di strapiombi non ben protetti. sosta su un solo resinato alla base di un saltino verde.
8 35 V- I superare lo strapiombino molto liscio e facilmente su diritti fino a sostare con un resinato alla fine di un caminetto
9 50 I facilmente in cima per rocce rotte.

Discesa: per sentiero segnato facilmente si ritorna al punto dove si sono lasciati gli zaini e al rifugio. 45 minuti.
Valutazione itinerario  Discreto
Commento  Bella via ideale per un'uscita con tempo incerto o per inizio e fine stagione. Roccia molto solida ma a tratti un poco liscia. Chiodatura a resinati ma a volte decisamente distanti tanto da consigliare una possibile integrazione. Ottima la cucina del rifugio Gerli.
Itinerario visto  37120 volte
Immagini             

[ Clicca per ingrandire ]
Report collegati
03/07/2017  -  Torrione Porro, via Perego con varianti, di Fedora
11/08/2007  -  Torrione Porro, via Perego con varianti, di espo